TERAPISTA DELLA NEUROPSICOMOTRICITÀ

L’area di intervento del terapista della NPEE ( neuropsicomotricità dell’età evolutiva) è rappresentata dalle disabilità dello sviluppo, intese come quelle situazioni in cui,  in conseguenza di una malattia, di un disturbo o di una menomazione, il soggetto presenta difficoltà nell’attuazione delle abilità necessarie alle attività e alla partecipazione e, piu in generale, alla realizzazione della crescita.

Il TNPEE svolge interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili. Tra tali disturbi si annoverano: disturbi neurologici, disturbi sensoriali e i disturbi neuromotori (paralisi cerebrali infantili,  distrofie, etc.), disturbi della coordinazione motoria (disprassia), disturbi dello spettro autistico, ritardi psicomotori e cognitivi, disturbi dell’attenzione, i disturbi specifici di linguaggio e di apprendimento (dislessia, disortografia, discalculia, disgrafia) e le sindromi genetiche.